Chi è PizzaDott – Homemade Pizza

“Ciao, sono PizzaDott. Medico di professione, nel tempo libero sportivo e appassionato di tutto ciò che riguarda il mondo della scienza… e della pizza!”

Dunque chi è, o meglio, cos’è PizzaDott?

Il progetto PizzaDott è nato per unire due grandi passioni: medicina e pizza.

Sui miei social e su questo spazio web troverete tanti consigli e ispirazioni per impasti e condimenti che approverebbe anche il vostro medico di fiducia  😉

PizzaDott Homemade Pizza

Una passione nata da poco, ma che in poco tempo ha iniziato a coinvolgermi sempre di più.

Sicuramente ho una propensione a tutti i lavori in cui c’è bisogno dell’uso delle mani e i mesi di pandemia per il Covid-19 sono stati senz’altro la miccia che hanno innescato questa passione.

Chi non ama mangiare qualcosa di veramente buono dopo una giornata stressante a lavoro? 🙂

Mangiare fuori per gustare una buona pizza era un piccolo appuntamento settimanale che si è improvvisamente spezzato durante il lockdown. Mi sono quindi rimboccato le maniche (letteralmente) e, non volendo rinunciare a questo rito, ho iniziato a riprodurlo a casa.

Tornavo, toglievo il camice e indossavo il grembiule e improvvisamente sparivano tutte le ansie, le insicurezze e la stanchezza che sentivo rientrando dall’ospedale.

Non importava se tornavo esausto dopo 12 ore in ospedale con la tenuta anti-Covid che mi faceva assomigliare ad un astronauta in missione (parole di mia moglie!): anche a mezzanotte il mio pensiero era “impastare qualche panetto”, così da non darla totalmente vinta a quel virus. Così da proteggere quel senso di quotidiano che ci è stato improvvisamente sottratto.

Non sono un pizzaiolo (non intendo diventarlo), sono un medico con una passione che coltiva a casa nei ritagli di tempo (sempre troppo poco) e che vuole condividere con altri appassionati qualche tecnica semplice e facilmente riproducibile (basta un forno semi-professionale) per realizzare un’ottima pizza homemade!

Da qui poi è nata un’altra idea: trasformare questa passione in qualcosa di “utile” agli altri e quindi ho aggiunto alle prime due grandi passioni una terza: la solidarietà.

Così è nato il progetto PizzaAdotta. Se siete curiosi qui vi spiego cos’è.

Grazie per avermi letto 🙂